11
Italia-Croazia sarà tra esattamente un mese, il 16 novembre, a San Siro. Una partita molto importante per la Nazionale di Conte, impegnata nella qualificazione a Euro 2016. Ma sarà una sfida interessante anche dal punto di vista del mercato. La Croazia ormai è una certezza, ci sono campioni come Modric, Rakitic e Mandzukic che giocano nei migliori club della Liga. Altri invece, oltre a quelli che sono già in Italia come Kovacic, sono pronti a fare il salto di qualità: Brozovic e Kramaric. Nell’ultima partita della Croazia, vinta 6-0 contro l’Azerbaigian, c’erano sugli spalti gli osservatori di Inter, Milan (piace Kramaric) e Juventus (che in estate aveva seguito Perisic). La sfida è soprattutto tra Inter e Milan e riguarda Marcelo Brozovic, centrocampista centrale con doti da incursore, che ha anche segnato nell’ultima partita. Il croato classe ’92, di proprietà della Dinamo Zagabria, ha un contratto fino al 2019 e una valutazione ancora inferiore ai 10 milioni. In estate il suo club ha rifiutato offerte da 4/5 milioni, ora ce ne vorranno di più.
Anche Inter e Milan erano interessate in estate e sono state vicine al suo acquisto, il discorso però è solo rimandato perché il giocatore piace ancora molto. L’entourage di Brozovic sarà a Milano per Italia-Croazia, ha già fissato un appuntamento con l’Inter e lo farà anche con il Milan. Un incontro che sarà utile per parlare di Brozovic e della possibilità che lasci la Dinamo magari già a gennaio. Inter e Milan l’hanno seguito da vicino e vogliono informarsi, facendo un sondaggio con l’agente del giocatore. Per le offerte è presto, gennaio è ancora lontano (anche se su Brozovic ci sono anche altri club europei). Il derby non è solo in campo, ma tra gli scout sulle tribune dei campi europei.