99
Conte lo ha lodato, Marotta ha smorzato gli animi. Ma la suggestione Zlatan Ibrahimovic, complice l'infortunio di Alexis Sanchez, fa sognare i tifosi dell'Inter. Qualità, esperienza e carisma a servizio di una squadra che ha nel mirino lo Scudetto. La palla, a gennaio, passerà allo stesso Marotta e al presidente Zhang, che intanto può ricevere i consigli del suo predecessore. In un'intervista a Sport Mediaset, infatti, Massimo Moratti ha dichiarato: "Può darsi che io una pazzia l'avrei fatta, però c'è da tenere un equilibrio e rispettare i giocatori che ci sono. In questi casi bisogna considerare tutte queste situazioni".

CONTE YES - Moratti, intanto, approva l'approccio di Antonio Conte: "Non mi ha stupito il suo modo di essere e lavorare. Si sapeva: ha spessore, è serio come allenatore, pensa in toto all'Inter, seriamente. Sta lavorando molto bene". Un lavoro che già si tocca con mano, come dimostrano le otto vittorie in nove giornate che rilanciano i nerazzurri, ora a -1 dalla Juve. E l'ex patron ci crede: "Credo che l'Inter lotterà fino alla fine per far bene. Certo che la Juventus ha dimostrato anche in termini di giocatori di classe di avere delle opportunità maggiori e poi viene da un filotto di campionati vinti e quindi ha un altro spirito, ma l'Inter sta dimostrando di avere sia la qualità sia il carattere necessario per lottare per il campionato".