344
Serviva vincere per confermare il secondo posto in classifica e allontanare lo spettro di quell'unica chance che comprometterebbe un'intera stagione ma che ancora non dà la certezza assoluta di un piazzamento Champions con il quarto posto. Serviva vincere e l'Inter ce l'ha fatta anche nel big match in tono minore contro il Napoli in una gara comunque combattuta, ma che ha visto i nerazzurri trionfare per 2-0 grazie ai gol di D'ambrosio in apertura e Lautaro nel secondo tempo. 3 punti importanti per Antonio Conte, che riconquista il secondo posto e conquista la possibilità di avere due risultati su tre nell'ultimo scontro con l'Atalanta di sabato prossimo. Brutto passo falso invece per gli azzurri di Gattuso che, seppur spesso pericolosi, mostrano ancora importanti lacune in zona gol in vista del match di Champions League contro il Barcellona.

L'Inter parte forte e nei primi 10 minuti domina il gioco, schiaccia il Napoli nella sua trequarti e alla fine trova anche il vantaggio. È D'Ambrosio, sganciatosi in attacco, a concludere a rete di sinistro un cross rasoterra di Biraghi a centroarea. Il vantaggio ha però l'effetto di assopire la squadra nerazzurra che lentamente arretra e, soprattutto, soffre su entrambe le fasce. Sono proprie le accelerate di Insigne e Politano a creare i pericoli peggiori per la porta di Handanovic che però, seppur non preciso riesce a frapporsi alle 3 nitide occasioni create dal Napoli. L'Inter rincorre e si scuote soltanto a fine frazione quando è Brozovic a impegnare Meret dalla distanza.
Anche nella ripresa è il Napoli a provare a tenere il pallino del gioco, ma ancora Insigne non riesce a centrare la porta difesa da Handanovic da ottima posizione. Sempre il capitano azzurro protesta per un intervento di braccio di Candreva su un suo destro a botta sicura e poco dopo è Maksimovic a protestare per un intervento dubbio di Barella. Conte rilancia Lautaro al posto di Sanchez e la mossa lo premia perché il Toro si ritrova e con un destro potente e preciso dal limite batte Meret e congela il risultato. Barella si divora in contropiede il tris, ma il risultato regge e rimanda l'Inter al secondo posto con solo una gara da giocare, quella contro l'Atalanta in cui avrà due risultati su tre per rimanere davanti ai bergamaschi alle spalle della Juve.​

RESTATE COLLEGATI AL TERMINE DELLA PARTITA PER LEGGERE IL PEZZO PER 100° MINUTO DI ALBERTO CERRUTI