152
Dopo una stallo durato qualche mese, è pronta a ripartire la trattativa per il rinnovo tra l’Inter e Lautaro Martinez. Il suo agente (lo stesso di Hakimi), Alejandro Camano, è atteso a Milano nella giornata di mercoledì, quando di fatto si darà inizio alle danze. L’accordo tra le parti si era di fatti impantanato tra domanda e offerta: 4,5 milioni di euro a stagione più bonus, la proposta nerazzurra; 6,5-7 milioni di euro a stagione la richiesta del bomber. Distanza netta, che fino a qualche settimana fa sembrava addirittura incolmabile, ma la partenza di Lukaku potrebbe aver cambiato le cose in viale della Liberazione.

TRA RINNOVO E MINACCE INGLESI - Adesso l’Inter ha qualche soldo in più in cassa, risorse che i nerazzurri potrebbero impiegare anche in favore di un rinnovo delicato come quello di Lautaro. Si capirà presto fin dove Marotta e Ausilio avranno intenzione di spingersi, colmando del tutto le distanze o avvicinandosi molto alle richieste del calciatore. Ma attenzione anche a qualche clamoroso colpo di scena, perché dalla Premier non sono finiti i fuochi d’artificio e la partenza di Kane potrebbe innescare un pericoloso effetto domino. Non a caso Marotta insiste tantissimo con Commisso per avere Vlahovic, ma per adesso bisogna rimanere ancorati alle certezze e per questo motivo Ausilio, Marotta e Camano inizieranno a capire se ci sono le basi per un rinnovo. Tra mercoledì e giovedì l’incontro che sancirà un nuovo punto di partenza.