Dopo tre giornate di campionato l'Inter si ritrova prima in classifica a punteggio pieno insieme a Napoli e Juventus. Circostanza che nessuno prima avrebbe potuto prevedere, dato che il calendario nerazzurro imponeva le sfide contro Roma e Fiorentina nelle prime due giornate. L'avvio della banda Spalletti ha sorpreso proprio tutti e la Gazzetta dello Sport assegna già i primi riconoscimenti. 

"Perisic vince il premio bellezza, Gagliardini quello della continuità; e a tanti è tornato in mente il centrocampista reattivo e deciso appena arrivato da Bergamo. A Skriniar va il riconoscimento per la rivelazione; già aveva fatto alzare le antenne contro la Fiorentina (qui erano abituati a Murillo), adesso ripropone una solidità gradita e l’accompagna anche a un gesto tecnico antico: cavalcata e sassata di destro da tanto lontano, così forte che la traversa fa rimbalzare il pallone quasi dove era partito. Per Icardi, spesso mimetizzato, bastano le cifre: 5 centri in questo torneo, uno ogni 12 palloni giocati".