247
Inter-Real Madrid 0-1

INTER
Handanovic 6:
Mette i guantoni sul tiro centrale di Carvajal. Non può arrivare sulla conclusione ravvicinata di Rodrygo.
Skriniar 8: Un muro di cemento armato, respinge tutti gli attacchi e si carica ad ogni intervento riuscito.
de Vrij 5,5: Sbaglia un paio di appoggi non da lui e sul gol del Real, la su marcatura è tutt’altro che impeccabile.
Bastoni 6,5: Provvidenziaale la sua diagonale difensiva su Vinicius. Prosegue con grande personalità e dimostra progressi gara dopo gara.
Darmian 6,5: Con lui in campo l’Inter è più compatta. È vero, le sue accelerate non sono incontenibili, ma al momento la squadra gira meglio con lui.
(Dal 10’ s.t. Dumfries 5: È ancora un corpo estraneo. Alterna buone giocate a qualche buco. Sul gol entrano dalla sua parte).
Barella 7: Asfissia Modric con un pressing continuo e aiuta molto sia Skriniar che Darmian.
(Dal 39’ s.t. Vecino: s.v.)
Brozovic 7,5: Assoluto padrone del centrocampo, domina in lungo e in largo. Sfiora il gol con un bel diagonale rasoterra ed è suo il cross che Lautaro impatta mandando a lato di poco.
Calhanoglu 5,5: Qualche bella apertura delle sue, ma spesso rischia la giocata senza la giusta convinzione.
(Dal 20’ s.t. Vidal 5,5: Poco ritmo e sostegno insufficiente, sia in fase di possesso che in fase di non possesso palla).
Perisic 6,5: Inzaghi inizia ad incartarsi quando toglie lui dal campo. Partita di applicazione e sostanza.
(Dal 10’ s.t. Dimarco 5,5: In partite così importanti esce fuori qualche limite).
Dzeko 6: Lanciato a rete da Lautaro, trova l’opposizione decisiva di Courtois. Inzaghi lo spreme, non lo toglie mai dal campo, lui lotta, ma sbaglia troppo avanti alla porta.
Lautaro 5,5: Un assist per Dzeko e un paio di tentativi verso la porta avversaria. Gli capita una grande occasione, ma di testa non riesce ad angolare la conclusione.
(Dal 20’ s.t. Correa 5,5: Di solito il suo ingresso rivitalizza la manovra, questa sera non è stato così)
All. Inzaghi 5,5: Gioca un gran primo tempo mettendo all’angolo il Real, con i cambi rovina un po’ tutto.
Real Madrid
Courtois 7,5 prende tutto e non sbaglia nulla. Tiene a galla il Real almeno in 5 occasioni. Man of the match
Carvajal 6 Perisic ad inizio gara è un avversario ostico, lui incassa e abbozza, ma poi cresce, prende le misure e anche su Dimarco non sfigura.
Militao 6 Soffre la fisicità di Dzeko, ma ci mette una pezza in più occasioni.
Alaba 5,5 Schierato centrale è dal suo lato che il Real soffre di più, ma non è aiutato da Nacho.
Nacho 5 L'Inter con Darmian e Barella sceglie sempre il suo lato per affondare, lui balla senza vedere palla e rischia più volte di finire la gara in anticipo
Valverde 6 Balla tanto in mezzo al campo senza trovare la giusta posizione, poi la palla verticale per Camavinga che dà il via al gol.
Casemiro 6,5 Uomo ovunque a centrocampo, cresce con il passare dei minuti e mette pezze dove gli altri non arrivano
Modric 6 Quando i ritmi restano bassi si accende, ma la luce va e viene (dall'80' Camavinga 6,5 entra con personalità, si muove fra le linee ed è suo l'assist per il gol di rodrygo)
Lucas Vazquez 5 Preoccupato da Perisic non si vede mai (dal 65' Rodrygo 6,5 si vede poco, ma ha il merito di esserci e non fallire l'occasione dell'1-0 finale)
Benzema 5,5 In ombra per lunghi tratti, è marcato a vista dai centrali nerazzurri che non gli lasciano spazio e quando ce l'ha sbaglia incredibilmente.
Vinicius 6,5 Nel primo tempo spreca tanto, nel secondo l'uscita di Darmian gli concede campo e lui diventa incontenibile (dal 92' Asensio sv)