Calciomercato.com

Inter, riecco l'idea Paredes: si pensa a uno scambio di prestiti, il Decreto Crescita fornisce un doppio assist

Inter, riecco l'idea Paredes: si pensa a uno scambio di prestiti, il Decreto Crescita fornisce un doppio assist

"Non è funzionale al progetto". Le lucide e concrete parole di Beppe Marotta allontanano sempre più Christian Eriksen dall'Inter. E l'imminente arrivo di Mauricio Pochettino sulla panchina del Paris Saint-Germain avvicina il danese alla Francia, complice lo sbarco del tecnico che lo ha reso grande al Tottenham. A pochi giorni dall'apertura ufficiale del mercato, così, l'Inter ragiona e studia le mosse.

IDEA PAREDES - Perché proprio l'asse che unisce il Duomo con l'Arco di Trionfo potrebbe presto scaldarsi. Sotto la Tour Eiffel, infatti, abita e gioca quel Leandro Paredes che l'Inter sogna da tempo. Secondo La Gazzetta dello Sport, le due società potrebbero mettere in piedi uno scambio di prestiti tra i due centrocampisti. Se ne parlerà nei prossimi giorni: da martedì, intanto, Ausilio e Marotta proseguiranno il loro confronto con Antonio Conte. Fondamentale, per l'ipotetico scambio, è il Decreto Crescita che premia chi si impegna a fissare la propria dimora fiscale in Italia per almeno due anni: Eriksen ne usufruisce, ma se partisse a titolo definitivo l'Inter perderebbe i benefici sulle tasse. Partendo in prestito e tornando alla base entro giugno, invece, manterrebbe le agevolazioni. E anche Paredes, dalla sua, potrebbe approfittare dello sconto, essendo lontano dall'Italia da tre anni. 

Altre notizie