233
Un rinforzo a sinistra. L'Inter cerca un esterno, l'idea è quella di regalarlo a Conte entro la fine del mercato, altrimenti sarà il primo obiettivo per l'estate. Come ha più volte ribadito Marotta in questi giorni, dall'alto è arrivato l'imput di non spendere, motivo per il quale in questi ultimi giorni di finestra invernale vanno valutati solo giocatori in prestito oppure la classica occasione dell'ultimo minuto. I grandi investimenti sono rimandati, ma è chiaro che quella parte del campo ha bisogno di essere rinnovata. Ora o tra qualche mese.

IN-CERTEZZE - A sinistra Conte ha due scelte, Young e Perisic, più Darmian, che è principalmente l'alternativa ad Hakimi, e Kolarov, che può farlo ma viene visto dal tecnico salentino soprattutto come terzo di difesa. Nessuno, insomma, è trascinante, dà certezze per il futuro, nemmeno quelli che possono essere considerati i titolari, l'inglese ex Manchester United, 35 anni e in scadenza a giugno, e il croato, adattato a esterno in un ruolo non suo e in uscita a giugno (difficilmente rinnoverà il contratto in scadenza nel 2022).
OBIETTIVI -  Qualcosa insomma verrà fatto, arriverà un nuovo esterno, magari dall'Inghilterra. I nomi in cima alla lista sono quelli di Marcos Alonso ed Emerson Palmieri, entrambi di proprietà del Chelsea, non va escluso un ritorno di fiamma per Robin Gosens dell'Atalanta, per il quale è stato fatto un tentativo qualche mese fa. Poche chance di vedere a Milano Junior Firpo, proposto dal Barcellona e ora nel mirino del Milan, e Dimarco, che sta facendo molto bene a Verona, mentre non vanno escluse sorprese. Come per esempio ​Vitaliy Mykolenko, esterno basso classe '99 della Dinamo Kiev.