82
Inter-Sheriff 3-1

INTER

Handanovic 5,5:
Si oppone senza difficoltà alla conclusione dalla distanza di Cristiano. Poco reattivo sulla punizione di Thill, precisa, ma lenta e da distanza ragguardevole. Il tuffo dello sloveno è tutt’altro che reattivo.

Skriniar 6,5: Tampona le incursioni di Felipe e Cristiano senza particolari affanni.

de Vrij 7: Traorè è un brutto cliente e ogni tanto gli gioca qualche scherzo, ma l’olandese non è tipo da abbattersi. Tiene botta e trova anche il modo di chiudere i conti realizzando il gol del 3-1 con una bella girata di destro in area.

Dimarco 6,5: Dal suo mancino nascono tante occasioni interessanti. Sua la punizione diretta all’incrocio, sventata da Celeadnic e il successivo ancolo che pesca Dzeko sul secondo palo per il gol del vantaggio nerazzurro.

(Dall’8’ s.t. Bastoni 6: Entra in un momento sfortunato per la squadra ma dà una bella mano a de Vrij e dà stabilità alla difesa).

Dumfries 6: Cavallo pazzo, corre a testa bassa e spesso è poco lucido nell’ultima giocata. Però è ordinato e fornisce anche l’assist a de Vrij per il 3-1 nerazzurro. Peccato per quel contropiede sprecato.

Barella 7: Applicazione e ritmo, contro l’ispirato Felipe, che spesso gravita sulle sue zolle. Vince tanti contrasti e lì in mediana gioca da vero leader.

Brozovic 7: Giocate lucide e pensieri che nascono ancor prima di ricevere palla. Vuole restare all’Inter, ha detto Marotta prima della partita. E l’Inter se lo terrà ben volentieri.

(Dal 40’ s.t. Sensi: s.v.)

Vidal 7: Doveva essere la sua partita e lo è stata. Chiamato ad essere decisivo in Champions, trova il gol del 2-1 che annienta gli spettri e rimette in carreggiata i nerazzurri.

(Dal 30’ s.t. Gagliardini: s.v.)

Perisic 7: Con buon ritmo, non concede mai campo al diretto avversario e con un bel destro chiama Celeadnic alla parata impegnativa. Suo anche un palo esterno dopo il bel dialogo con Dzeko.

(Dal 40’ s.t. Kolarov: s.v.)

Dzeko 7,5: Si smarca sul secondo palo e di sinistro colpisce al volo mandando la palla all’incrocio dei pali. San Siro lo applaude anche per un grande recupero al limite della propria area di rigore. Con quello di stasera fanno 7 gol in stagione. Suo anche l'assist per Vidal. Immortale.

(Dal 30’ s.t. Sanchez: s.v.)

Lautaro 6,5: Una traversa e tante giocate intelligenti. Non trova il gol, ma i suoi movimenti creano spazi ed è lui con ungaro filtrante ad avviare il contropiede malamente sprecato da Dumfries.

Inzaghi 7: L’Inter scende in campo con le idee chiare e piega lo Sheriff con intensità e organizzazione.


SHERIFF

Celeadnic 6: Sventa una bella punizione di Dimarco diretta a giro sotto l’incrocio, ma sull’angolo che ne consegue non riesce (e non potrebbe) a fare altrettanto sulla gran conclusione di Dzeko. Sul gol di Vidal c’è Costanza che gli ostruisce la visuale, ma avrebbe potuto fare meglio, sul suo palo… Bello l’intervento su Lautaro allo scadere.

Fernando Costanza 5,5: Innesca un bel duello con Perisic, ma il croato gli è superiore. Fa mancare ai suoi la spinta necessaria in fase di possesso e chiude in ritardo la diagonale sull’inserimento di Vidal.

Dulanto 5,5: Lautaro e Perisic gli creano più di un grattacapo.

Arboleda 5: Scarsa reattività sul gol di de Vrij, che colpisce indisturbato proprio a causa della sua marcatura, tutt’altro che asfissiante.

Cristiano 5,5: Impegna Handanovic con un bel mancino, ma è la sua unica azione degna di nota in proiezione offensiva. In copertura su Dumfries c’è Felipe a dargli una bella mano.

Thill 6,5: Pennella la punizione-gol che si insacca precisa precisa all’angolino, trovando la complicità di Handanovic.

Kolovos 6: Svaria sul fronte offensivo con intelligenza e personalità.

(Cojocaru: s.v.)

Addo 5,5: Guarda Dzeko e poi decide di staccarsi dalla marcatura lasciando libero il bosniaco di colpire a rete.

Traore 6: Centravanti vero, riesce a impegnare la difesa nerazzurra con tecnica e fisicità.

(Dal 45’ s.t. Cojcari: s.v.)

Felipe 6,5: Il migliore dei suoi, si sfianca per tutta la partita sdoppiandosi in due ruoli a seconda della fase di gioco. A tutto campo.

Castaneda 5,5: Incide poco, e anche i compiti difensivi li svolge svogliatamente.

(Dal 1’ s.t. Radeljic 5,5: Non fa meglio del compagno sostituito).


Vernydub 6: Lo Sheriff è squadra organizzata e con buone idee di gioco. Eace sconfitto contro una squadra nettamente superiore, ma in campo si vede una squadra con codici precisi.