68
Il 10 agosto è San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti. I due nazionali cileni Arturo Vidal e Alexis Sanchez hanno lasciato l'Inter, dove invece sono rimasti i due "vecchietti" della squadra: Samir Handanovic ed Edin Dzeko. Quest'ultimo ha segnato una doppietta nell'amichevole vinta questo pomeriggio ad Appiano Gentile contro i dilettanti del Sant'Angelo, giocando il primo tempo in coppia con Lukaku. Il cui ritorno gli ha fatto perdere il posto da titolare, ma il 36enne bosniaco ex Roma non ha voluto lasciare Milano, rifiutando tutte le offerte che gli sono arrivate quest'estate. Compresa quella della Juventus, ancora alla ricerca di un vice Vlahovic. Simone Inzaghi lo stima, infatti nella scorsa stagione lo ha fatto giocare più di qualsiasi altro attaccante: anche di Lautaro. In ogni caso questa sarà l'ultima stagione in nerazzurro di Dzeko, sotto contratto fino a giugno 2023. 

Stessa scadenza per Handanovic, che ha due anni in più. Però il suo caso è diverso, infatti l'arrivo del camerunese Onana a parametro zero dall'Ajax non gli ha tolto il posto da titolare.
Lo sloveno, 38 anni, è alla sua undicesima stagione all'Inter e giocherà dall'inizio anche la prima giornata di campionato in Serie A sabato sera a Lecce. Nonostante le critiche, il capitano non ha alcuna intenzione di mollare. Sognando la seconda stella. 


 

Tutto lo sport di DAZN a 24,99€ anziché 29,99€ al mese per 6 mesi. Attiva DAZN Standard in offerta entro il 2 ottobre..