490
L'Inter vola al secondo posto e scaccia la crisi: non esistevano mezze misure per la squadra di Antonio Conte, vittoriosa per 3-1 questa sera alle 21.45 a San Siro contro il Torino di Moreno Longo, nel posticipo della 32esima giornata di Serie A, con le reti di Young, Lautaro (ritorno al gol dopo 5 partite, 13esimo centro in A) e Godin che ribaltano il 15esimo gol in campionato (sesto di fila, come Rizziteli e Graziani) del Gallo Belotti su papera di Handanovic. I nerazzurri trovano i tre punti, grazie ai quali superano l'Atalanta terza e appaiano la Lazio al secondo posto, a quota 68 punti, a meno 8 dalla Juventus capolista: nelle sette partite post lockdown sono arrivate quattro vittorie, con due pareggi e una sconfitta, contro avversari non certo irresistibili. I meneghini scacciano anche le voci di un possibile addio di Conte in seguito a qualche screzio con la società: la vittoria questa sera allontana questo tipo di spettri e favorisce la corsa al secondo posto, nelle ultime sei giornate di campionato. Dal canto suo il Toro, tornato alla vittoria dopo tre ko di fila, si trova a soli cinque punti dal Lecce terzultimo ed è pronto a vivere un finale di campionato da brividi. Nell'Inter assente Romelu Lukaku, nemmeno in panchina: il capocannoniere dei nerazzurri, con 20 gol in Serie A finora, riposa a causa di un problema fisico rimediato col Verona. Tra i nerazzurri fuori anche Skriniar e ancora una volta Eriksen, che entra all'84'.

RIMANETE COLLEGATI AL TERMINE DELLA PARTITA PER LEGGERE IL PEZZO PER 100ESIMO MINUTO DI ALBERTO CERRUTI​.

 







 ;