3
Luca Toni, ex attaccante, tra le altre, di Fiorentina, Bayern e Roma, campione del mondo con l'Italia nel 2006, parla a la Gazzetta dello Sport, dicendo la sua su Edin Dzeko, nuovo giocatore dell'Inter, e Olivier Giroud, fresco 9 del Milan: "Sono campioni, hanno dei numeri spaventosi. Sono professionisti esemplari e quindi ancora sulla breccia. Semmai il dato che fa riflettere è che se la scena se la prendono ancora i vecchietti: vuol dire che tanti giovani bravi non ci sono. Alcuni sono arrivati a parametro zero. In un momento di difficoltà come questo, con la pandemia che ha minato le casse dei club, molte società hanno scelto un usato sicuro, gente esperta ed affidabile. Fame di go? I grandi campioni hanno sempre quella voglia. Un giocatore che ha vinto, non va in giro a fare delle figuracce, sa se può ancora dare qualcosa o no. Giroud, Ibrahimovic, Ronaldo, Dzeko giocheranno fino a quando si sentiranno bene e faranno la differenza". 

SU DZEKO - "Edin mi è sempre piaciuto, è una prima punta che può fare anche la seconda, si muove molto. Lukaku è un centravanti in questo momento più forte, ma l'Inter ha fatto una scelta intelligente"