Da "A riveder le stelle" a dei prezzi alle stelle. Un anno dopo lo slogan coniato per il ritorno in Champions League, l'Inter lancia la campagna abbonamenti allo stadio per il campionato di Serie A 2019/2020. Ieri si è aperta la prima fase, dedicata ai tesserati di questa stagione, che hanno tempo fino al 10 giugno per confermare il proprio posto a San Siro. Gli stessi potranno cambiare posizione dall'11 al 13 giugno all'interno del proprio settore e dal 14 al 18 giugno in altri posti lasciati liberi dagli abbonati di quest'anno. Poi dal 20 giugno via alla vendita libera fino a esaurimento posti al raggiungimento del limite massimo di abbonamenti in vendita: non c'è una comunicazione ufficiale, ma il numero in questione si aggira intorno ai 40mila (metà capienza). Infatti è previsto un tetto come l'anno scorso, quando la campagna abbonamenti si chiuse anticipatamente con il sold-out. 

Il club nerazzurro sottolinea la convenienza nell'abbonarsi, infatti si può risparmiare fino al 70% rispetto all'acquisto dei biglietti per tutte le 19 partite di campionato. Previste anche delle agevolazioni per le famiglie nella tribuna arancio, per i giovani under 20 al primo anello blu e per gli studenti universitari al secondo anello blu. 

Però rispetto all'anno scorso i prezzi sono cresciuti, soprattutto in alcuni settori: il primo anello blu e verde sono passati da 269 a 375 euro, con un aumento di quasi il 40%! L'unico settore che costa come l'anno scorso è il primo anello rosso, in media i prezzi sono saliti del 17% circa. Niente a che vedere col 30% medio in più dello Juventus Stadium dopo l'arrivo di Cristiano Ronaldo (addirittura +88% rispetto al 2012). Nello stadio bianconero il prezzo minimo per abbonarsi è di 595 € nelle due curve. 

Il popolo nerazzurro ha vinto lo scudetto del tifo per la quarta volta di fila e per l'ottavo negli ultimi dieci anni. L'Inter è prima in classifica per numero di spettatori allo stadio con oltre 1,3 milioni di presenze stagionali e una media superiore ai 60mila spettatori a partita di campionato: il pubblico numero uno in Italia e nella top 10 in Europa. Questa fedeltà è la dimostrazione di un amore incondizionato per i colori nerazzurri, nonostante l'ottava stagione consecutiva con zero titoli. E merita un premio. A maggior ragione la famiglia del presidente Zhang ha il dovere di costruire una grande squadra, all'altezza dei propri tifosi, con importanti colpi di mercato. Per riportare in alto l'Inter, come promesso. 

I PREZZI DELLE CAMPAGNE ABBONAMENTI 2018/2019 e 2019/2020 (+16,86%) 

Primo anello rosso (0%)
Poltroncina centrale 2250 € 
Poltroncina 1750 € 

Primo anello arancio (+12,19​%)
Tribuna centrale da 1300 a 1350 € (+3,85%) 
Poltroncina centrale X da 1300 a 1350 € (+3,85%) 
Poltroncina centrale da 895 a 995 € (+11,17%) 
Poltroncina da 750 a 850 € (+13,33%) 
Centrale da 475 a 550 € (+15,79%) 
Laterale da 345 a 395 € (+14,49%) 
Tribuna Family laterale da 535 a 645 € (+20,56%) 
+ 1 abbonamento aggiunto da 345 a 395 € (+14,49%) 

Primo anello verde (+39,4%)​ 
da 269 a 375 € 

Primo anello blu (+39,4%)​ 
da 269 a 375 €  (269 € per i giovani under 20) 

Secondo anello rosso (+9,64%) ​
da 415 a 455 € 

Secondo anello arancio (+13,33%) ​
da 375 a 425 € 

Secondo anello verde (+12,77%)​ 
da 235 a 265 € 

Secondo anello blu (+8,16%) 
da 245 a 265 € (250 euro per gli studenti universitari).