234
Natale in testa. L'Inter si regala le feste da prima della classe. Insieme alla Juventus, che solo un anno fa aveva già 16 punti di vantaggio sui nerazzurri. Rispetto a dodici mesi fa, Sarri ha raccolto 7 punti in meno di Allegri (49) e invece Conte ne ha fatti 9 più di Spalletti (33). 

Il gap si è ridotto anche grazie a due ex bianconeri come Conte e Marotta, scaricati dal presidente Andrea Agnelli. E inizialmente accolti con un po' di scetticismo da parte dei tifosi interisti, che poi però si sono dovuti ricredere. Entrambi hanno convinto tutti con abnegazione, professionalità e senso di appartenenza alla nuova maglia. 

Il loro lavoro non sarebbe stato possibile senza una proprietà seria e facoltosa alle spalle. Suning garantisce investimenti continui per potenziare l'Inter dentro e fuori dal campo. La crescita del club prosegue di pari passo con quella della squadra, che sarà rinforzata anche nel prossimo mercato di gennaio. Con l'obiettivo di tornare a vincere.