Commenta per primo

Mario Balotelli è un talento destinato a dividere le masse e a far discutere. Difetti caratteriali a parte, finora l'attaccante dell'Inter ha evidenziato anche dei limiti sul campo. Il ragazzo ha un potenziale enorme e su questo non ci piove, però deve trovare il modo per tirarlo fuori. La prima cosa essenziale che Mario deve mettersi bene in testa è che deve mettere il suo talento a disposizione della squadra, altrimenti rischia di sperperarlo.

Almeno a parole, Balotelli non ha dubbi ed assicura che diventerà il numero 1 al mondo. Speriamo, anche se i tifosi interisti non vogliono veder ripetere un altro caso Adriano. Per quello che può contare, noi ci permettiamo di dargli un consiglio sul modello da seguire: lasci stare Cristiano Ronaldo e impari da Pedro.

L'ultimo gioiello sfornato dalla cantera del Barça è un esempio da imitare: mai una polemica né una parola fuori luogo (anche quando va in panchina), nessun atteggiamento da divo, bello e concreto in campo dove non fa mai un numero o un dribbling fine a se stesso. Per caso c'è qualcuno che ha visto il giovane nazionale spagnolo cimentarsi in un doppio passo o in un inutile colpo di tacco per fare un passaggio laterale di tre metri a metà campo?