133
Non ha ancora indossato la maglia della Juventus - lo farà a partire dalla prossima stagione - ma Dejan Kulusevski è già diventato, a modo suo, un "caso" per il club bianconero. Strappato alla serrata concorrenza dell'Inter nell'ultima finestra di mercato, acquistato dall'Atalanta per 45 milioni di euro (bonus compresi) e lasciato ancora in prestito al Parma sino alla conclusione dell'attuale campionato, il centrocampista svedese si trova ora al centro di un'intricata situazione.

ARRIVO RITARDATO - A causa dello stop imposto dall'emergenza coronavirus, il finale della Serie A rischia sempre più di slittare ad agosto, ponendo la questione di quei calciatori il cui contratto in essere termina il prossimo 30 giugno. La Federcalcio ha deliberato la proroga dei tesseramenti per i nuovi calciatori dal 1° luglio al 31 agosto, facendo di fatto slittare al termine dell'estate pure il passaggio effettivo a Torino di Kulusevski. Ma il Parma potrebbe utilizzare il talento classe 2000 oltre il 30 giungo, fino a quando non si chiuderanno le ultime 12 giornate di campionato? Ad oggi, su questa vicenda aleggia un grande punto di domanda, perché nel quartier generale della Continassa non hanno tuttora digerito l'ostracismo dimostrato dai ducali nello scorso gennaio a liberare anticipatamente il calciatore.
LA JUVE DICE NO? - Sarri sarebbe stato ben lieto di avere già per la seconda metà di questa stagione una delle rivelazioni della Serie A 2019/2020, ma il Parma ha tenuto duro fino alla fine e questa linea dell'intransigenza non è andata giù al responsabile dell'area tecnica juventina Fabio Paratici. Da qui, il dubbio che la Juventus possa opporsi di fronte a una richiesta degli emiliani di prolungare fino al termine di agosto il contratto in essere con Kulusevski, che a sua volta avrebbe voce in capitolo. In caso di mancato accordo, lo svedese si troverebbe dunque nell'impossibilità di scendere in campo dal primo luglio fino alla fine del torneo, per poi essere a disposizione della Juve alla ripartenza della nuova stagione.