Calciomercato.com

Inzaghi non cambia l'Inter nel derby, 'spoilera' tutto su Skriniar e conferma l'uomo del momento

Inzaghi non cambia l'Inter nel derby, 'spoilera' tutto su Skriniar e conferma l'uomo del momento

  • Pasquale Guarro
Squadra che vince non si cambia. Simone Inzaghi è da sempre particolarmente attento a certi equilibri e molto probabilmente anche questa volta si affiderà a una vecchia legge del calcio che però, per l'occasione, non si rifà all'ultima partita giocata, quanto all'ultimo derby vinto. Perché a Riyad l'Inter si è scrollata tutti quei complessi acquisiti verso i rossoneri, scorie accumulate in campionato, che avevano convinto i più forti di essere invece più deboli e viceversa. Perché questo è quello che è accaduto la passata stagione. Forza e debolezza, tutto parte dalla testa e quella del Milan ha funzionato meglio. Con maggiore lucidità. 

LE SCELTE - Nel frattempo la storia è cambiata, in vetta alla classifica non è più testa a testa tra le milanesi. La nuova protagonista è il Napoli di Spalletti, che a metà corsa ha già staccato il gruppone. Rossoneri e nerazzurri raccolgono le briciole, cadono e si rialzano, mostrandosi fragili e pieni di lacune. Dunque, è tempo di affidarsi alle certezze. E da lì ripartirà Inzaghi, che ha deciso di riaffidarsi a Skriniar nonostante sia l'uomo più chiacchierato del momento. Il tecnico nerazzurro si fida della tenuta mentale dello slovacco, capiremo presto se a torto o ragione. E sulla destra, a dargli manforte contro Theo e Leao, ci sarà uno degli uomini più in forma della rosa, quel Matteo Darmian fresco di rinnovo, che partirà quasi sicuramente dall’inizio al posto di Dumfries. Nessun dubbio neanche in attacco, Lukaku non è ancora al top e farà posto a Dzeko, che finora ha portato avanti la baracca. 

LA PROBABILE FORMAZIONE

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Dzeko, Lautaro. 
 

Altre notizie