48
Non sarà Carlo Ancelotti il prossimo ct della Nazionale: è durata meno di una settimana la prospettiva di vedere l'ex tecnico tra le altre di Milan, Real Madrid e Bayern Monaco sulla panchina dell'Italia a partire dal 20 maggio, deadline fissata dalla Figc per la scelta del nuovo commissario tecnico. Dopo il primo contatto di lunedì a Roma con il commissario straordinario della Figc Fabbricini e il vice-commissario Costacurta, riferisce La Gazzetta dello Sport, ieri Ancelotti ha comunicato in via informale il proprio rifiuto, che verrà poi confermato in maniera formale via mail. Il motivo? La volontà di attendere la chiamata di un club, in aggiunta ai dubbi di natura economica (in azzurro percepirebbe uno stipendio dimezzato rispetto al contratto con il Bayern) e all'incertezza sul futuro della federazione.

MANCINI IN POLE - Autoescluso Ancelotti, torna in pole Roberto Mancini: il tecnico jesino ha aperto nettamente alla possibilità di guidare la Nazionale e convincere lo Zenit a liberarlo non sembra una missione impossibile. C'è anche una prima alternativa: Claudio Ranieri, che ha già dato massima disponibilità e che il Nantes potrebbe liberare senza difficoltà.