4
Torino, martedì 26 novembre. Ore 23 circa. L'arbitro inglese Taylor fischia la fine di Juve-Atletico Madrid. Joao Felix è a un passo dalla linea laterale vicina alle panchine, fa per uscire dal campo e dirigersi verso gli spogliatoi, a testa bassa. Simeone è a pochi passi da lui: lo vede, gli mette una mano al petto e lo respinge in campo facendogli cenno di andare a complimentarsi con gli avversari e poi sotto lo spicchio dei tifosi Colchoneros giunti in 500 da Madrid.


CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM