3
Dopo anni di gavetta, fatti di delusioni e soddisfazioni, Ivan Juric è ora pronto per la sfida più intrigante della sua carriera: chiamato a risollevare un Torino collassato nella scorsa stagione, che ha rischiato più volte di retrocedere in serie B. 

Dopo gli anni al Genoa e quelli al Verona, il tecnico croato è ora considerato uno dei migliori in circolazione, quantomeno in Italia. L’allenatore ha sempre ribadito come la sua idea di calcio si rispecchi molto in quella di Gasperini con l’Atalanta, giocando con la difesa a 3, sia con esterni d’attacco che con i trequartisti. 

Caratteristica fondamentale delle squadre di Juric è il pressing, che viene effettuato sin dal primo possesso della squadra avversaria, in modo tale da riconquistare più palloni possibili, lavorando inoltre sui movimenti senza palla, indispensabili per l’idea di calcio del tecnico ex Verona e Genoa. 

Pronto per la panchina del Torino, ora Juric dovrà dimostrare di reggere certe pressioni e certe piazze, riportando entusiasmo a una tifoseria che da troppo tempo ne era rimasta a corto.