È Madrid uno dei crocevia più importanti della Juve di oggi e di domani. Proprio come nella passata stagione. La speranza è ovviamente quella di avere nella capitale spagnola sì la piazza dove concludere la propria stagione europea, ma solo in occasione della finale di Champions e non come capitato l'anno scorso prematuramente. C'è il campo quindi. E c'è il mercato. Sempre aperto, sempre più difficile, perché giocare al rialzo in termini di qualità della rosa bianconera è sempre più difficile. Se quindi si lavora su più piste, una non può che portare diretto a Madrid, sponda Real in questo caso.

LEGGI TUTTO SU ILBIANCONERO.COM