Calciomercato.com

Juve, Allegri: 'La società programmi, siamo d'accordo. Vlahovic? Non è che se sbaglia non tira più'

Juve, Allegri: 'La società programmi, siamo d'accordo. Vlahovic? Non è che se sbaglia non tira più'

  • Redazione CM
  • 76
Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato a Dazn dopo la vittoria sul Monza: 

"Vittoria importante con una squadra forte, che gioca bene. Abbiamo rischiato poco e niente, poi abbiamo peccato nel lasciare troppo libero Carboni ma i ragazzi sono stati bravi a reagire. Conosciamo i nostri limiti e le nostre condizioni, alcuni giocatori stanno rientrando come Locatelli, Danilo. Ora lavoriamo per continuare su questa strada. A Landucci ho solo detto che era un gol evitabile quello che abbiamo preso, noi dobbiamo migliorare nella gestione della palla". 

LOCATELLI - "Oggi aveva un po' di fastidio in più alla costola, forse per via del freddo, ho preferito mettere prima Danilo, poi alla fine Cambiaso era stanco e allora l'ho fatto entrare". 

VLAHOVIC - "Non è che se uno sbaglia non deve più calciare, ha lottato e tecnicamente ha fatto bene, molto meglio degli ultimi tempi esclusa l'ultima con l'Inter". 

OBIETTIVO - "Vincendo chiudiamo davanti a tutti, sono tre punti importanti ma poi abbiamo 4 trasferte su sei partite e le gare contro Napoli e Roma. Oggi vincere era importante, Milan e Napoli possono rientrare in gioco con poche vittorie messe in fila. Sarà importante l'ambiente, questi ragazzi vanno supportati". 

FIDUCIA DI ELKANN - "Di solito verso novembre si parla sempre del mio futuro, ma l'importante è quello del club. La società deve rendere semplice il calcio attraverso la programmazione".

DIRIGENZA - "Con Manna, Giuntoli e Scanavino siamo allineati, sia sugli obiettivi sia sulla gestione dei giovani a livello locale"

Altre notizie