240

La Juve non riesce a superare il muro Gladbach. La partita è stata dominata da bianconeri, ma è finita 0-0. Sull’altro campo il City ha vinto 2-1 contro il Siviglia. Questa quindi la nuova classifica del gruppo D: Juve a 7 punti, poi City a 6, Siviglia a 3, ultimo il Borussia Moenchengladbach. I tedeschi hanno ottenuto il loro primo punto allo Juventus Stadium, grazie a una gara esclusivamente difensiva. La Juve ci ha provato in tutti i modi, Allegri si è affidato agli undici titolari, preferendo però Alex Sandro a Evra. In attacco dal primo minuti hanno giocato Mandzukic e Morata, sostituiti entrambi per fare spazio a Zaza e Dybala. Sostituito anche Cuadrado, probabilmente stanco dopo aver giocato praticamente sempre (anche in nazionale), al suo posto Pereyra. Ma anche i cambi non sono serviti a cambiare la partita, la porta di Sommer è rimasta inviolata. Molto discusso è stato l’arbitraggio di Thomson. Due gli episodi contestati, uno per tempo. Nel primo il mancato rosso ad Alvaro Dominguez, che stende Morata lanciato a rete (fuori area) ma prende solo il giallo. Il secondo riguarda sempre Dominguez, per un contatto con Mandzukic in area di rigore. La Juventus, spinta dai suoi tifosi, ci prova fino all’ultimo ma finisce 0-0.