Commenta per primo

Giorgio Chiellini a Sky nel post partita di Juve-Cagliari

Krasic può diventare come Nedved sotto porta?

Sì, Krasic ha caratteristiche un po’ diverse, poi questa capigliatura lo fa paragonare a Pavel, però sarà sicuramente un giocatore importante di questa Juve. Si è integrato subito alla grande, al di là di ogni più rosea aspettativa e speriamo continui così, perché sta facendo veramente la differenza, gol a parte.

Cosa significa questa vittoria contro il Cagliari?

Che ci siamo, che c’è da lavorare tanto. Purtroppo all’inizio, quando cambi tanto, ci stanno gli incidenti di percorso, però siamo un gran gruppo e possiamo far molto bene se mettiamo l’attenzione e la cattiveria che abbiamo messo anche oggi, perché comunque creiamo tanto. Creando tanto, qualcosa la concediamo, bisogna migliorare, quello lo sappiamo, però stiamo facendo tanti gol.

11 gol fatti in 5 partite, ma ne prendete anche tanti: è solo questione di disattenzione?

No, è una questione di equilibrio, bisogna avere più equilibrio tra fase offensiva e fase difensiva, è il punto su cui dobbiamo lavorare. Quando troveremo questo equilibrio, fileremo sicuramente dritto, adesso siamo un po’ troppo altalenanti. Andiamo avanti così che giovedì e domenica abbiamo due partite cruciali.