56

Tante idee e tanti, altrettanti, dubbi e pensieri. Antonio Conte non è mai andato in vacanza, non con la mente perlomeno, sempre focalizzato sul progetto di una Juve che sta ri-nascendo e che vedrà una piccola rivoluzione nel corso dell'estate. 

PIANO A - Secondo la Gazzetta dello Sport, infatti, il tecnico bianconero ha stilato una lista di richieste alla società. Elenco che è stato ribadito anche ieri nell'incontro avuto con il presidente Andrea Agnelli. Il piano A prevede l'acquisto di Alexis Sanchez come ciliegina sulla torta, l'arrivo di un esterno sinistro (con Kolarov e Coentrao in cima alla lista), un centrale difensivo come Ezequiel Garay, un jolly e un centrocampista offensivo (Candreva) in grado di ricoprire più ruoli e, infine, un attaccante come Morata.

PIANO B - Se per Morata la trattativa per il prestito sembra in dirittura d'arrivo, per le altre importanti richieste la Juventus dovrà fare i conti con un portafoglio non così ricco come vorrebbe l'allenatore salentino. Per arrivare a Sanchez Marotta potrebbe essere costretto a salutare Arturo Vidal. Con il budget residuo si può arrivare a Ranocchia in difesa (se non rinnova con l'Inter), a Lulic per la fascia, Guarin a centrocampo e Pereyra sulla trequarti. Giocatori alla portata, ma sicuramente non i più graditi a Conte che nel corso dell'estate dovrà mettere in piedi una Juve diversa da quelle viste finora.