161

Fabio Paratici lascia la Juventus dopo 11 anni e 19 trofei. "Ha scritto la storia" secondo Andrea Agnelli, "e le vittorie lo testimoniano". Dall'affare Tevez, arrivato dal City, prima vera trattativa condotta alla Juventus, a quello Cristiano Ronaldo, l'acquisto più caro della storia bianconera, sono tantissimi i colpi messi a segno dall'ex Chief Football Officer della Vecchia Signora. Ma ci sono anche alcuni flop. 

Tralasciamo gli anni in coppia con Beppe Marotta, che lo ha portato con sé in bianconero dopo l'esperienza alla Sampdoria, e prendiamo in esame gli ultimi 2 anni e mezzo, in cui Paratici è stato l'uomo solo al comando della Juventus. E, sul mercato, ci sono scelte che sicuramente hanno pesato in negativo per questa stagione e, in Champions, anche su quella passata. E, vista la fine della conclusione del rapporto coi bianconeri, la classifica di CM di questa settimana è dedicata ai flop di Paratici alla Juventus. 

Lo scambio Arthur-Pjanic ha fatto segnare sicuramente delle plusvalenze, ma ha impoverito, almeno in questa stagione, sia Juventus che Barcellona. Con il brasiliano che è stato valutato 82 milioni tra parte fissa e bonus.