2
Il trasferimento di Arthur alla Juve in cambio di Pjanic ha fatto letteralmente infuriare i tifosi del Barcellona anche se in due anni al Nou Camp il brasiliano non ha convinto fino in fondo. "Dal suo primo incontro al Nou Camp (Supercoppa contro il Siviglia) ci siamo resi conto delle similitudini tra lui e Xavi, anche prima che Xavi se ne rendesse conto - si legge sull'edizione on-line del Mundo Deportivo -. Messi non ci ha messo molto ad elogiarlo pubblicamente, segnale che Arthur era un gran calciatore. Ha anche pubblicato foto alla festa di Neymar per la quale ha chiesto scusa, lo snowboard e i suoi costanti problemi al pube. Il problema di Arthur è stato calcistico: non avere un allenatore che abbia creduto davvero in lui, qualcuno che gli desse le chiavi del centrocampo coi suoi tocchi corti e passaggi infallibili che lo facesse essere più trascendente nel gioco. Con Guardiola in panchina oggi sarebbe molto più di ciò che è".