77
Promosso a pieni voti. Questo è l'esito fin qui del prestito di Luca Pellegrini, approvato dalla Juventus con massimo entusiasmo per i progressi che sta mostrando il terzino classe '99 preso durante la scorsa estate nello scambio con la Roma che ha coinvolto Spinazzola. La sua seconda esperienza al Cagliari sta confermando le impressioni di Paratici e del suo staff, da mesi ormai convinti di aver preso il laterale sinistro del futuro: gioca praticamente sempre, sforna assist, corre senza sosta sulla fascia, dimostra personalità e ancora naturalmente qualche dettaglio da sgrezzare (tra fase difensiva e cartellini di troppo). 

Ascolta "Juve, decisione presa per Pellegrini" su Spreaker.

LA STRATEGIA - Insomma, la Juventus è pienamente soddisfatta e continua a monitorare di domenica in domenica i progressi di Pellegrini perché convinta che possa rientrare alla base per la prossima stagione da vice Alex Sandro. Questa la decisione presa dalla società, puntare su Pellegrini dandogli spazio in quanto si sta dimostrando pronto per il 'grande salto'. Maurizio Sarri lo stima molto e approva, pur volendone correggere la fase difensiva in maniera più netta possibile, il ritiro estivo potrà aiutare in questo senso. Ma dovesse continuare così, Pellegrini avrebbe la strada segnata verso il rientro alla Continassa. Un'opzione che convince tutti gli Stati Generali bianconeri. Niente cessioni o plusvalenze, Pellegrini così si gioca la Juve per il prossimo anno