28
Cos’è l’antijuventinismo? Una specie di sindrome psicologica necessaria a molti tifosi avversari per giustificare le sconfitte della propria squadra. Se, quest’ ultima, perde contro la Juve la colpa è dei “poteri forti”, dell’arbitro corrotto, del sistema marcio, dell’infamia che governa il pianeta. Insomma, una chiave per capire non solo come va il calcio, ma addirittura il mondo. Per altri (alcuni opinionisti, presidenti, dirigenti…) un modo di salvare la pagnotta: il marketing antijuventino conta sempre un grande bacino di clienti. Lettori e tifosi delusi cui vendere le proprie opinioni o giustificazioni e non dover rendere conto dei propri errori, dato che “quelli là devono vincere sempre”.

GLI ANTI-JUVE E IL PROBLEMA DI SARRI: CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM