25
Questi saranno i giorni di Moise Kean. D'altronde sono sempre i suoi giorni da un po' di tempo a questa parte, a maggior ragione lo saranno da qui a fine stagione. Nei fatti, quella della Juve si è conclusa con ampio anticipo, per meriti (in Italia) e demeriti (in Europa). Nei fatti, per scelta e per forza, Kean è riuscito a ritagliarsi un suo ruolo importante dopo mesi e mesi di apprendistato in panchina. Ed ora queste cinque giornate che rimangono, con cinque partite vere nonostante l'ottavo scudetto consecutivo già in bacheca, serviranno soprattutto a lui. Tra presente e futuro, con quel rinnovo di contratto che ora non può più essere rinviato.

LEGGI TUTTO SU ILBIANCONERO.COM