Calciomercato.com

Juve, il mercato in difesa non finisce con Bremer: Rugani è la chiave per un nuovo rinforzo

Juve, il mercato in difesa non finisce con Bremer: Rugani è la chiave per un nuovo rinforzo

  • AA
Bremer per De Ligt, Gatti per Chiellini ma potrebbero non essere finiti qui i movimenti in difesa in casa Juventus. Con Bonucci che arriva da una stagione complicata a livello di infortuni, Gatti alla prima esperienza in Serie A e Rugani che non dà sufficienti garanzie, Massimiliano Allegri gradirebbe un altro difensore per evitare di ritrovarsi in emergenza nel momento decisivo della stagione come già è successo spesso negli ultimi anni. Anche se le priorità restano altre (liberare spazio a centrocampo e ingaggiare un attaccante che possa giocare a sinistra), la dirigenza bianconera non esclude la possibilità più avanti di tornare anche sul mercato dei difensori. 

LA POSIZIONE DI RUGANI - Se arriverà un nuovo rinforzo dipenderà anche dalla situazione di Rugani. L'ex Empoli ha ancora un anno di contratto e la Juventus sta cercando una sistemazione. Un addio non facile visto che il giocatore guadagna 3 milioni di euro e nessuna squadra in Italia è disposta ad offrire un ingaggio tale. La squadra che nelle ultime settimane si è mostrata più interessata è il Bologna, che deve ricostruire la difesa dopo gli addii di Hickey e Theate. Un interesse che al momento non si è trasformato in qualcosa di più concreto. Così come ancora non è diventata calda la pista che porta a un possibile approdo di Rugani alla Lazio con Francesco Acerbi che farebbe il percorso inverso. 

NEL DUBBIO, C'É DANILO - Provato come centrale difensivo nella prima amichevole contro il Chivas e già testato nella passata stagione in quel ruolo, Danilo rappresenta per Allegri una pedina da poter spostare a seconda delle necessità. Ed ecco allora che nell'eventualità non arrivasse un nuovo giocatore in difesa, il tecnico toscano si affiderebbe nelle situazioni di emergenza anche al brasiliano, diventato ormai una colonna portante sia sul campo che dentro lo spogliatoio.

Altre notizie