Calciomercato.com

Juve, il prezzo di Ronaldo per non fare minusvalenza: l'operazione 'all-in' non si sta ripagando, le cifre

Juve, il prezzo di Ronaldo per non fare minusvalenza: l'operazione 'all-in' non si sta ripagando, le cifre

Una volta ai quarti, due volte agli ottavi. L'operazione Cristiano Ronaldo ha funzionato in Italia, ma non in Europa, in quella Champions tanto agognata dalla Juventus. E CR7 senza gol nella fase a eliminazione diretta della sua coppa preferita non capitava dalla stagione 2004/05, quando Crespo, col Milan, eliminò il Manchester United di Sir Alex Ferguson. La Juve fa i conti col futuro e si fa i conti in casa, pensando anche al portoghese: il suo stipendio (31 netti, 64 al lordo) è un quinto dei costi dell'intera rosa. 

QUANTO VALE RONALDO? - 36 anni, 20 gol in Serie A in questa stagione (20 gol in 22 presenze, davanti a Lukaku che è a 18 in 24), Ronaldo è sotto contratto con la Juventus fino al 2022. Fabio Paratici, prima dell'eliminazione nel match di ritorno contro il Porto, ha dichiarato a Sky Sport: "C'è tempo, ha ancora un anno di contratto. Non è all'odine del giorno, c'è tempo per parlarne". Ma quanto vale ancora a bilancio Ronaldo? Come scrive il Corriere dello Sport, per non fare minusvalenza la Juve deve chiedere almeno 29 milioni di euro (arrivato nel 2018 per 115 milioni, il suo cartellino a fine stagione sarà ammortizzato per 88 milioni). A 36 anni. A un anno dalla scadenza. A 6 mesi dalla possibilità di firmare gratis per qualcuno. 

I CONTI? - E quanto ha portato Ronaldo all'azienda Juve? Sul campo soprattutto scudetti, fuori: ha fatto alzare il merchandising di 16 milioni il primo anno, con le magliette vendute, ma già dall'anno dopo le vendite sono calate. La Juve vendeva 500mila maglie l'anno, con CR7 sono cresciute, ma lontane dall'1,6 milioni che vendevano singolarmente Real e United. Gli abbonamenti (tolti i problemi per Covid) hanno spinto l'introito a 30 milioni (+17%), con un sostanziale aumento del costo vista la capienza limitata dell'Allianz Stadium; i contratti con Adidas (il premio è balzato da 23 a 51 milioni annui) e Jeep (50 milioni in due anni) sono decisamente migliorati, i contatti social sono aumentati esponenzialmente. Cosa manca? I premi Uefa, ben inferiori agli anni precedenti. L'operazione all-in, quindi, ha visto sì benefici ma non si è ripagata da sola, conti alla mano: 200 i milioni di beneficio (non solo grazie a lui) a fronte di 375 di costi sostenuti fino al termine del contratto. E ora chi vuole Ronaldo dovrà almeno versare 29milioni di euro nelle casse della Juve. Più lo stipendio...

Altre notizie