Calciomercato.com

Juve, in agenda il blitz di Manna a Londra: tutti i nomi sul tavolo, si scaldano le piste Zakaria e Castagne

Juve, in agenda il blitz di Manna a Londra: tutti i nomi sul tavolo, si scaldano le piste Zakaria e Castagne

  • Nicola Balice
  • 50
Martedì è il giorno di Cristiano Giuntoli, un altro giorno di Giuntoli. Quello dell'arrivo a Torino e della firma, in questo caso. Intanto la macchina di mercato continua a viaggiare in casa Juve. Con un viaggio a Londra già in programma per il direttore sportivo Giovanni Manna, le trattativa già avviate e i discorsi in sospeso almeno per l'immediato continueranno a essere sotto la sua responsabilità. Salvo cambi di rotta, è giovedì il giorno previsto per il blitz londinese del ds bianconero, con diversi appuntamenti fissati. C'è il mercato in uscita a rappresentare la priorità, necessario per sbloccare quello in entrate: esuberi in vetrina, richieste di informazioni per talenti in rampa di lancio (vedi Samuel Iling-Junior) o big da poter sacrificare (vedi Dusan Vlahovic, Federico Chiesa, Gleison Bremer), sondaggi e valutazioni da fare anche per tutti quei giocatori magari proposti alla stessa Juve. Con due nomi in particolare cerchiati in rosso nell'agenda bianconero, uno da vendere e uno da comprare.

ZAKARIA – Ci sono diversi esuberi da piazzare. C'è Weston McKennie, c'è Arthur. C'è intanto Denis Zakaria a rappresentare quello più vicino alla soluzione. A Londra si proverà a sbloccare la trattativa con il West Ham, il club che maggiormente si è dimostrato interessato allo svizzero su cui c'è anche il Bournemouth e un paio di club francesi (Lens, Lille), il lavoro degli intermediari fin qui non è bastato per avvicinare le parti tra domanda (20 milioni) e offerta (15 con i bonus): filtra ottimismo, filtra fretta. Si può fare.

CASTAGNE – E poi c'è da riprendere i contatti con quel Leicester titolare del cartellino di Timothy Castagne. Che resta un obiettivo di sostanza ed esperienza per le fasce, in attesa che la Juve riesca a fargli posto in organico e a bilancio. C'è l'intesa con il giocatore, c'è una valutazione da abbattere il più possibile come quella fatta dal Leicester: richiesta di 15 milioni, la formula può fare la differenza.

Altre notizie