La sessione estiva si è chiusa ufficialmente lo scorso venerdì, ma il mercato della Juventus non si è ancora fermato. In casa bianconera è iniziata l'ora dei rinnovi, con il primo prolungamento che sarà annunciato già durante questa settimana e riguarderà uno dei giocatori di tutta l'estate: Miralem Pjanic. Quest'oggi, come riporta Sky Sport, c'è stato un incontro tra l'entourage del centrocampista bosniaco e i dirigenti della Juve, con un'intesa di massima raggiunta per continuare insieme.

OFFERTE RESPINTE - Nei mesi scorsi nella nuova sede della Continassa sono arrivate proposte da oltre 50 milioni di euro, col Chelsea di Maurizio Sarri che voleva rinforzarsi con la classe e la qualità dell'ex Roma. Sondaggi respinti con decisione dalla coppia Marotta-Paratici, che valuta il bosniaco 100 milioni di euro e l'ha fatto sapere al suo nuovo agente, Fali Ramadani.

INGAGGIO ALLA DYBALA - La mancata cessione, unita alla promessa di un ricco rinnovo, hanno convinto Pjanic a non forzare la mano con la Juve e presto questo comportamento sarà ricompensato: nei prossimi giorni arriverà la firma su un nuovo contratto fino al 2023 (due anni in più dell'attuale accordo), con ingaggio pronto a salire a 6,5 milioni più bonus, vicino ai 7 che guadagna Dybala. La Juve ha deciso, punta su Pjanic: respinte le offerte, ora è pronta a blindarlo.