Calciomercato.com

Juve-Khedira ai titoli di coda, Sami può ripartire dall'Everton

Juve-Khedira ai titoli di coda, Sami può ripartire dall'Everton

  • Nicola Balice
Si allena. È pure dato in buona forma. Ma Sami Khedira non verrà convocato da Andrea Pirlo. È sempre rimasto fuori finora, continuerà ad esserlo fino a quando non lascerà la Juve. In campionato potrebbe giocare, solo dalla lista Champions è fuori. Eppure la decisione presa a inizio stagione dalla società è stata portata avanti anche dal tecnico bianconero, per quanto un Khedira al meglio della condizione nel centrocampo a due possa fare molto comodo. Intanto qualcosa si muove. Perché dopo aver rifiutato tutte le proposte della Juve per una risoluzione del contratto anticipata entro il 5 ottobre, l'ultima delle quali vicina al 40-50% dell'ingaggio da 6 milioni netti, ora il tedesco ha voglia di tornare in campo. 

IL FUTURO – Arrivati a gennaio, in una stagione che prevedere lo stipendio suddiviso in dieci mensilità e non dodici, Khedira quella somma nel frattempo l'avrà già incassata. Un nuovo accordo con la Juve andrà ritrovato, sulla base di cifre quindi già ridotte per quel che riguarda ancora stipendio in sospeso. Ma Khedira vuole ripartire e sta valutando ogni soluzione possibile. Con un occhio di riguardo rivolto alla Premier League. Ed è lì che si sta concentrando il lavoro del fratello agente Danny. Perché al netto di due stagioni condizionate dagli infortuni e un'altra che di fatto non è nemmeno cominciata per lui, Khedira può ancora fare comodo a tanti, soprattutto se in condizione. Chi lo ha già allenato, lo sa. Non a caso è sempre stato considerato il prototipo del giocatore perfetto per ogni tecnico, apprezzato dai suoi allenatori molto più che dai tifosi. Recentemente ha parlato anche pubblicamente di Jose Mourinho per esempio, ma anche di Carlo Ancelotti. Ora è proprio l'Everton ad aver mosso i passi più importanti verso di lui, nella corsa a un posto in Champions ecco che l'esperienza di Khedira potrebbe fare la differenza. Molto più che una semplice idea. Forse la pista giusta per convincere il tedesco a lasciare la Juve. Quella Juve che gli ha di fatto già detto che non serve più.

Altre notizie