228
La Juve a piccoli passi sta provando a uscire dalla crisi, due vittorie consecutive contro Bologna e Maccabi prima del match con il Milan. Così Max Allegri fa il punto alla vigilia del match con i rossoneri.

MILAN - "Il Milan si affronta come sempre, è comunque Milan-Juventus. Giochiamo contro i campioni d'Italia, sarà più difficile del solito perché vorranno rifarsi dopo la sconfitta di Champions. Domani faremo una grande partita, questo poco ma sicuro. A Milano le partite non finiscono mai. Pioli? Gli faccio i complimenti, i numeri stan tutti dalla sua parte"

TRASFERTA - "Non abbiamo ancora vinto, speriamo sia domani il momento giusto"

SCONTRI DIRETTI - "In questo momento non c'è da pensare agli scontri diretti ma solo da fare risultati, abbiamo perso almeno sei punti per strada. Facciamo sta partita e poi vediamo domani sera"


MILIK - "Sta meglio, dovrebbe essere a disposizione ma ha ancora 24 ore e valuteremo tra oggi e domani"
BONUCCI - "Rientrerà, c'è ancora allenamento ma dovrebbe rientrare"

RABIOT - "Parlare ora di mercato non ha senso, a quello ci pensa la società. Sta facendo bene, è in crescita, come tutti. Abbiamo 10 partite da qui al 13 novembre, dobbiamo pensare una alla volta"

LEAO-THEO - "Dovremo essere bravi perché loro su quella fascia creano molto, a campo aperto diventano difficili da affrontare"

PERSONALITA' - "Se riusciamo a fare risultato sarà un test superato"

KOSTIC TERZINO - "Momentaneamente la vedo difficile, andrebbe messo lì e fatto provare. In futuro non si sa mai"



Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN con 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva ora il tuo abbonamento.