109

La vittoria con la Lazio permette alla Juve di guardare con ottimismo alla sfida di Champions con il Porto, anche perché Andrea Pirlo ha recuperato tanti pezzi importanti. Questi i temi toccati dal tecnico bianconero in conferenza stampa. 

PARTITA - "La Juve dovrà fare una partita molto tecnica, affronteremo una squadra molto compatta con due linee molto strette. Ci sarà poco spazio e poco tempo per pensare. Servirà tecnica, non dovremo sbagliare, servirà pazienza. Per noi è come se fosse una finale, dobbiamo ribaltare il risultato negativo dell'andata".

RIENTRI - "Stanno tutti benino, finalmente abbiamo lavorato con un gruppo quasi completo a parte De Ligt. Chiellini invece sta bene, credo sia disponibile per domani"​

SOTTO ESAME - "E' decisiva per la Champions, non per un giudizio su di me. Il significato non è per me, ma per la squadra e la società, sappiamo la bellezza di queste partite"

BERNARDESCHI - "Con lui avevo già parlato in vacanza, lo avevo incontrato al mare. E gli avevo già detto che secondo me poteva diventare terzino sinistro, magari partendo da dietro poteva giovargli anche per la carriera. Adesso si è messo in testa di poterlo fare, proseguiremo su questa linea. Sta bene, ha possibilità di giocare dall'inizio, decideremo domani e fortunatamente abbiamo ancora un giorno per decidere"

ARTHUR - "Non è al top, ma avendo anche Danilo fuori è uno dei pochi centrocampisti fuori, può giocare dall'inizio e speriamo possa durare per un po'"

RONALDO - "Queste sono le sue partite, è carico, ha avuto modo di riposare e quando arrivano queste partite non vede l'ora di giocarle"

ANDATA - "L'abbiamo guardata e riguardata, abbiamo programmato di giocarla in modo diverso ma poi quando vai sotto dopo un minuto per un errore tecnico allora le carte in campo cambiano. Noi dovevamo avere più lucidità e meno fretta nel cercare i pochi varchi che ci avrebbero lasciato"

SORPRESA - "Non mi piace fare il mago ogni partita, se li ho a disposizione mi piace farli giocare nel loro ruolo. L'assenza di Danilo pesa perché è un giocatore importante per noi, cercheremo di fare del nostro meglio"

PRESSIONE - "Lo sappiamo di avere la pressione su di noi, non ci nascondiamo e sappiamo di avere le carte per passare il turno pur rispettando il Porto"

PANCHINA - "Se dovessi pensare al rischio del mio posto non sarei nemmeno venuto in conferenza stampa, il futuro lo deciderà come sempre la società"

COSA SERVE - "Dovremo vincere la partita, senza fare errori, senza sprecare energie. Non possiamo permetterci di sbagliare neanche un minuto della partita"

MORATA - "Migliora sempre, è importante, è ambizioso. Studia tanto"

PORTO - "Stiamo studiando sia il loro 4-4-2 che la difesa a 5, lo ha fatto spesso sia in Champions che in campionato"

MCKENNIE - "Ha un problemi da diverso tempo, lo sa lui e lo sappiamo noi, stiamo cercando di gestirlo al meglio"

BENFICA - "C'ero anche io quella partita, avevamo sbagliato tanto perché volevamo risolverla subito e avevamo avuto troppa fretta perdendo di lucidità. Fu un'occasione persa".