Calciomercato.com

Juve, la verità sul rinnovo di Rabiot

Juve, la verità sul rinnovo di Rabiot

  • Gianluca Minchiotti
  • 25
Adrien Rabiot è sempre più fondamentale nella Juventus. Anche quest'anno, il francese sta facendo la differenza nel centrocampo della squadra di Max Allegri, magari segnando qualche gol in meno (nel 2022-23 furono in totale 11, ora quasi a metà stagione siamo a 2), ma mettendo sempre in campo un peso specifico importante, per incisività su partite e risultati. Per il futuro, la Juve di Cristiano Giuntoli è sempre più determinata a confermarlo, con la volontà di arrivare presto a un rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno del 2024

LA TRATTATIVA - Come vi abbiamo racccontato nei giorni scorsi, Rabiot è oggi il vero obiettivo numero uno di mercato della Juve almeno per quel che riguarda il centrocampo, un mercato diverso ovviamente rispetto a quello che si sta scaldando tra gennaio e giugno. Con o senza Allegri, la Juve proverà a convincerlo a diventare bandiera e perno del progetto futuro, garantendo uno sforzo economico importante per conservargli l'attuale ingaggio ma chiedendo in cambio un prolungamento più lungo, di almeno tre stagioni, senza però escludere anche l'ipotesi (forse più gradita al giocatore) di un altro rinnovo annuale, come quello firmato per la stagione in corso. Discorsi destinati a entrare nel vivo solo nel nuovo anno, nemmeno subito. Prima c'è il campo, il resto verrà da sé, forse di conseguenza. Tanto la passata stagione insegna, non è un contratto in scadenza a distrarre o condizionare uno come Rabiot.

Altre notizie