115
Juventus-Maccabi Haifa 3-1

Juventus


Szczesny 6: completamente inoperoso per tutto il primo tempo, si fa trovare pronto sul tiro di Haziza con l'aiuto del palo ma esce male sul gol ospite salvo poi rimediare con sicurezza nel finale.
Cuadrado 6: gli manca sempre qualcosa, ma crea continuamente superiorità numerica sulla destra (21' st Bonucci 6: tiene in gioco David sul gol ospite ma poi salva tutto poco dopo).
Bremer 6: quando ci provano, gli attaccanti del Maccabi vanno a sbattere contro di lui, che si fa tagliare fuori da David in occasione del gol ospite.
Danilo 6,5: in assenza di Bonucci è lui il regista difensivo che serve ad Allegri.
De Sciglio 6: si propone con continuità, esce per un fastidio alla coscia destra (1' st Alex Sandro 6,5: entra subito in partita con un tunnel che gli dà fiducia)
McKennie 6: non fa sempre la cosa giusta, però cerca sempre di rimediare.
Paredes 6,5: protetto da due mezzali può amministrare il gioco bianconero senza alzare troppo il ritmo (40' st Miretti sv).
Rabiot 7,5: ci ha messo quasi tre anni, ma alla fine è arrivato. E la doppietta è il giusto premio alla crescita degli ultimi mesi.
Di Maria 7,5: sembrava una serata storta, poi trova l'assist per Rabiot che spezza gli equilibri e ritrova anche brillantezza. Un bel cioccolatino, che nella ripresa viene riproposto con una ricetta ancor più dolce quando manda in porta Vlahovic. E continua a dare spettacolo fino al corner del 3-1
Vlahovic 7: si divora due gol in avvio, sul primo è bravo Cohen ma sul secondo si fa prendere dalla frenesia. Non sbaglia però a inizio ripresa, lanciato in porta da Di Maria trova il gol del 2-0 che spazza via ogni cattivo pensiero (27' st Kean 5,5: non la prende mai, spreca anche la palla del 4-1).
Kostic 6.5: in crescita continua, la fascia sinistra è roba sua (21' st Locatelli 5,5: spezzone non senza errori).

All. Allegri 6,5: un passo alla volta, solo così la Juve può uscire dalla crisi. E dopo il 3-0 al Bologna ecco anche il primo successo stagionale in Champions, fondamentale per raddrizzare la rotta.

Maccabi Haifa

Cohen 6,5
: strepitoso in avvio su Vlahovic, limita il passivo con almeno altre due super parate.
Sundgren 6: si arrangia contro Kostic e De Sciglio.
Seck 5,5: il gol arriva dalla sua parte.
Batubinsika 6: tutto sommato limita i danni su Vlahovic.
Goldberg 5,5: si sfonda un po' troppo dalla sua parte:
Cornud 5,5: non limita Cuadrado, che quando sbaglia fa da solo (15' st Haziza 6: fa il suo)
Mohamed 6: sfortunato quando intercetta il pallone di Cuadrado e lo regala a Rabiot per avviare l'azione dell'1-0 (39' st Rukavytsya sv).
Abu Fani 6: se McKennie a volte va fuori giri è anche merito suo (27' st David 7: cambia il Maccabi con lui, subito un gol e tanto movimento).
Chery 6,5: tra le linee prova a dare qualità, che assist per David.
Pierrot 5: non si rende mai realmente pericoloso (27' st Lavi sv).
Tchibota 5,5: finisce sempre sbagliare l'ultima cosa, la più importante (15' st Atzili 6,5: colpisce due pali, la prossima settimana sarà titolare e sarà un altro Maccabi).

All. Bakhar 6: troppa differenza, per di più in un momento condizionato dallo Yom Kippur che limita ulteriormente il potenziale a propria disposizione.