18
Mario Mandzukic è ancora juventino dentro. Il croato ha messo mi piace e commentato con un cuore questo post Instagram della Curva della Juventus: "162 presenze in maglia bianconera. 44 gol segnati da protagonista. Sempre l’ultimo a mollare in ogni partita. Messo fuori rosa gli ultimi mesi alla Juventus. Mai una lamentela, un’intervista, una sfuriata, una parola fuori posto. Non era un fenomeno assoluto però l’ho amato. L’ho amato per la grinta che metteva in partita, per il timore che incuteva agli avversari con la sua stazza. L’ho amato per i suoi gol di testa asfaltando colui che lo marcava. L’ho amato quando segnò il gol del pareggio in semi-rovesciata in finale di Champions contro il Real Madrid. L’ho amato quando segnò col Monaco ed andò ad esultare in mezzo ai tifosi. È nel mio cuore, ma penso anche nel cuore di tutti voi".
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

162 presenze in maglia bianconera. 44 gol segnati da protagonista. Sempre l’ultimo a mollare in ogni partita. Messo fuori rosa gli ultimi mesi alla Juventus. Mai una lamentela, un’intervista, una sfuriata, una parola fuori posto. Non era un fenomeno assoluto però l’ho amato. L’ho amato per la grinta che metteva in partita, per il timore che incuteva agli avversari con la sua stazza. L’ho amato per i suoi gol di testa asfaltando colui che lo marcava. L’ho amato quando segnò il gol del pareggio in semi-rovesciata in finale di Champions contro il Real Madrid. L’ho amato quando segnò col Monaco ed andò ad esultare in mezzo ai tifosi. È nel mio cuore, ma penso anche nel cuore di tutti voi.

Un post condiviso da (@curvasudjuventus1897) in data: