18.20 L'UFFICIALITA'. E' ufficiale l'acquisto di Alessandro Matri da parte della Juventus. Il comunicato del club bianconero: "Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato con la società Cagliari Calcio S.p.A. i seguenti accordi: acquisto a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Alessandro Matri a fronte di un corrispettivo di euro 2,5 milioni da versare nel corso del corrente esercizio. Il contratto - scrive la Juventus in una nota - prevede inoltre la facoltà per la Juventus di esercitare, al termine della stagione sportiva 2010/2011, il diritto di opzione per l'acquisizione a titolo definitivo del calciatore a fronte di un corrispettivo di euro 15,5 milioni, pagabile in tre esercizi".
 
Contestualmente, la Juventus comunica la "risoluzione a favore del Cagliari Calcio S.p.A. dell'accordo di partecipazione (ex art. 102 bis N.O.I.F.) in essere relativo al diritto alle prestazioni sportive del calciatore Lorenzo Ariaudo. Il corrispettivo per la risoluzione è stato fissato in euro 2,5 milioni pagabili nell'esercizio; l'operazione genera una plusvalenza di circa euro 2,5 milioni sull'esercizio 2010/2011".

17.30 Alessandro Matri è un nuovo giocatore della Juventus.

La trattativa tra il club piemontese e il Cagliari si è concluso con la fumata bianca. Alla base un prestito oneroso con obbligo di riscatto a 15 milioni di euro. Nella trattativa inserita la metà del cartellino di Ariaudo, valutata 2,5 milioni di euro. Il difensore diventa così un giocatore interamente di proprietà del Cagliari.

17.26 Arrivano segnali positivi riguardo al possibile approdo di Alessandro Matri alla Juventus. A breve potrebbe esserci già l'ufficialità dell'arrivo dell'attaccante del Cagliari a Torino.

14.09 Secondo quanto riferisce Sky Sport 24, sarebbe in corso un incontro fra l'amministrare delegato della Juventus Beppe Marotta e il presidente del Cagliari Massimo Cellino per Alessandro Matri. Le parti starebbero trattando sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato in 18 milioni di euro. Nell'affare potrebbe essere anche coinvolto anche il difensore Lorenzo Ariaudo