67
I suoi messaggi non sono mai casuali. Anzi, sempre precisi: Massimiliano Allegri ha le idee chiare sulla Juventus che verrà, la sta studiando nella sua mente in attesa di capire chi davvero proverà a portarlo via da Torino con offerte concrete a livello di top club, probabilmente senza successo La vittoria col Milan ha concesso ai bianconeri di rimettere il turbo in campionato aspettando il Real Madrid, Allegri ha indovinato ancora una volta le mosse giuste. E la società gli ha promesso da qualche settimana più peso sulle scelte di mercato così da andare avanti insieme con massima soddisfazione. Tanto che le prime mosse, aspettando Emre Can & co, saranno... conservative. Ma costose.
DA DOUGLAS A CUADRADO - "Mi piace il caos ordinato, inserire quei giocatori giusti a partita in corso che creano casino e mettono in difficoltà gli avversari", Max ha difeso ancora una volta Douglas Costa e non ha perso tempo nel lanciare Juan Cuadrado quando le cose si stavano mettendo male, nonostante non fosse in forma. Non è un caso: il brasiliano è un autentico pallino di Allegri che stravede per lui, tanto che sono già pronti i 40 milioni di euro del riscatto da versare nelle casse del Bayern Monaco in due tranches così da far diventare Douglas di proprietà bianconera. Max non vuole assolutamente perderlo, così come punta fermamente su Cuadrado. Le richieste per il colombiano non sono mai mancate e non mancheranno, Allegri lo ha bloccato in vista della prossima estate, all'orizzonte può esserci anche il rinnovo. Intanto, la Juve piazzerà il primo 'colpo' acquistato definitivamente Costa e farà felice Allegri rifiutando le proposte per Cuadrado, a meno di occasioni. Messaggio recepito. E la Juve continua a correre...