Sabato pomeriggio si sono affrontate all'Allianz Stadium, in una grande classica del calcio italiano che non ha fatto mancare episodi discussi e polemiche. Juventus e Milan vanno però oltre il campo e sono pronte a darsi battaglia anche sul mercato, con diversi obiettivi giovani in comune. Uno, in particolare: Antonio Marin.

NUOVO SHOW - Come anticipato da Calciomercato.com, l'esterno classe 2001 della Dinamo Zagabria sta attirando su di sé l'interesse dei top club di mezza Europa, italiane incluse. Mercoledì scorso tanti osservatori erano presenti a Cobham, nel centro sportivo del Chelsea, dove Marin e compagni hanno affrontato i blues nei quarti di finale di Youth League. Una sfida poi persa ai calci di rigore dai croati, ma in cui, ancora una volta, ha brillato la stella del gioiellino 18enne, autore di una doppietta nel 2-2 su cui si erano chiusi i 90 minuti

NO AL CITY - Spettatori interessati anche dall'Italia, appunto, con Milan e Juve che dopo i sondaggi e le richieste di informazioni degli ultimi mesi ora si preparano a entrare in scena. La Dinamo ha già detto no a un'offerta da 10 milioni del Manchester City e ha respinto un'altra proposta arrivata dalla Spagna. Al momento chiede almeno 15 milioni, pronti a salire nei prossimi mesi. Per strappare Marin serviranno velocità e soldi, le italiane sono pronte.