180
L'Atalanta è sempre più convinta di non riscattare il cartellino di Merih Demiral dalla Juventus. I nerazzurri non hanno intenzione di investire i 21 milioni (più bonus) concordati per prenderlo a titolo definitivo e così il difensore turco rientrerà a Torino. Oggi scade il diritto di riscatto, ma Gasperini e la dirigenza hanno già fatto la loro scelta. 

LE DUE IDEE IN ITALIA - Demiral torna alla Juve, ma solo di passaggio. Il giocatore non rientra nei piani di Allegri e la società proverà a cederlo a titolo definitivo per fare cassa. La valutazione si aggira intorno ai 20 milioni (più o meno la cifra fissata con l'Atalanta per il riscatto) e oggi c'è già qualche club che ci sta pensando. Il turco è un'idea dell'Inter in caso di cessione di Skriniar - sullo slovacco è sempre forte l'interesse del Psg - ma è un profilo che sta valutando anche la Fiorentina se dovesse partire Milenkovic (che piace proprio all'Inter). 
NIENTE SCAMBIO - In questi giorni Demiral è stato proposto anche alla Roma, che al momento però non è interessata all'ex Sassuolo. Lì dietro i giallorossi sono coperti e dopo l'arrivo di Matic stanno lavorando su altre priorità. Messaggio ricevuto anche dalla Juventus, che aveva pensato di inserirlo in un eventuale affare Zaniolo. Niente da fare. Per Demiral invece non è escluso che si possa aprire anche la pista estera con alcuni club di Premier League interessati a lui. L'Atalanta intanto ha fatto la sua scelta, Merih tornerà a Torino. Ma la Juve è pronta a venderlo.