426
Le valutazioni sono in corso. Parola di Andrea Agnelli, la Juventus sta pensando di cambiare in panchina (deciderà presto in un senso o nell'altro) ma non solo. Perché sul banco degli imputati ci va anche la squadra, non tutti hanno convinto nell'arco dell'intera stagione, prescindendo dalla sfida col Lione che ha chiuso l'avventura in Champions dei bianconeri. "Arriveranno giocatori da Juve", ha garantito Agnelli. Ovvero almeno altri tre acquisti prioritari dopo Arthur e Kulusevski:​ un terzino in più è una certezza, così come il solo brasiliano preso dal Barça non basta a cambiare volto al centrocampo dove arriverà un'altra pedina. Di certo, Paratici vuole anche portare in bianconero un nuovo centravanti da mettere a disposizione per la prossima stagione. Priorità importanti, appunto.

Ascolta "Juve, pagano anche i giocatori: cinque nomi a rischio cessione da subito e tre acquisti prioritari" su Spreaker.
IL CAMBIAMENTO - Alla voce uscite il cambiamento è alle porte: Daniele Rugani potrà salutare in difesa dove ha trovato poco spazio nelle ultime stagioni, così come sulla fascia sinistra servirà un intervento, non può bastare il solo Alex Sandro con De Sciglio adattato e acciaccato. Sami Khedira è un'altra pedina che per via di problemi fisici costanti può essere alla fine del suo percorso in bianconero, a serio rischio cessione; la Juve invece si proietta sulle novità anche in attacco e conta di separarsi da Gonzalo Higuain già durante quest'estate, nonostante i proclami attorno al Pipita parlino di una permanenza fino al 2021. La Juventus vuole cambiare, Higuain può essere ai saluti finali. Mentre Federico Bernardeschi è incluso nei discorsi legati agli scambi, non va esclusa anche una sua cessione a patto che Berna accetti eventuali nuove destinazioni (vedi Napoli ma non solo). Sì, tira davvero aria di cambiamento.