210
Sono stati compagni di squadra nel Sassuolo nel 2019, anche se solo per sei mesi. Poi si sono incrociati ad Euro 2021, all’esordio per entrambi, nel primo capitolo di una storia incredibile, che già lasciava intravedere, seppur timidamente, un finale indimenticabile per noi italiani. Oggi i loro destini potrebbero incontrarsi ancora, anche se a distanza. Da mesi Merih Demiral ha chiesto la cessione alla Juve e i bianconeri lo hanno messo sul mercato. Da ancora più tempo Locatelli vuole vestire la maglia della vecchia signora, con la quale continua a scambiarsi messaggi d’amore che non sono però ancora confluiti in qualcosa di concreto. Ora Demiral lascia la Juve, in direzione Atalanta, per prendere il posto di Romero, proprio nell’estate in cui Locatelli è diventato l’obiettivo dichiarato per il centrocampo bianconero.
LA SITUAZIONE - La sua partenza però non basta per sbloccare l’operazione. La Juve incassa solo 3 milioni subito - i restanti 28 arriveranno l’anno prossimo – 3 milioni che non spostano, per il momento, l’offerta presentata al Sassuolo: 5 milioni per il prestito biennale più 20 più bonus per il riscatto, offerta ancora lontana dalle richieste neroverdi, di 35 fra prestito e riscatto e altri 10 di bonus. Nelle prossime ore è previsto un nuovo incontro, perché la volontà di tutti quella di trovare una quadra. È però difficile che la trattativa si sblocchi subito perché, al di là dei soldi che arriveranno, fra questa e la prossima estate, da Demiral, la Juve ritiene che la propria offerta sia congrua e, al momento, non ha intenzione di alzarla.