Il sogno della Juventus per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione è sempre Sergej Milinkovic-Savic. Beppe Marotta e Fabio Paratici sono pronti a tentare il tutto per tutto per il centrocampista della Lazio, ora impegnato ai Mondiali in Russia con la sua Serbia. Tra l’altro quello di Milinkovic è stato un nome indicato anche da Massimiliano Allegri a margine del summit di maggio dove si è iniziata a programmare la stagione 2018/19. Secondo Tuttosport, la Juve ha pronta una strategia in tre tappe per avvicinarsi al classe 1995 biancoceleste.

TRE MOSSE - Prima tappa: le prove di disgelo con la Lazio, già iniziate in Lega circa due settimane fa tra Marotta e Lotito. L’ultima operazione tra le due società è il passaggio di Stephan Lichtsteiner in bianconero, poi più nulla. Negli ultimi giorni, però, l’approccio è cambiato e il clima tra i due sembra essere più cordiale. Seconda tappa: l’inserimento di contropartite tecniche nell’operazione. Marotta per arrivare ai 100 milioni chiesti da Lotito è disposto a inserire nella trattativa il cartellino di Marko Pjaca, valutato circa 20 milioni di euro. La terza tappa è la volontà del giocatore, che guarda con grande interesse alla Juventus. E pure il papà Nikola ieri ha ammesso di aver consigliato al figlio di andare in bianconero, nonostante il tifo per il Real Madrid. Tre mosse per arrivare a Milinkovic: il piano di Marotta e Paratici è delineato.