103
Miralem Pjanic è ufficiosamente sul mercato. Senza mezze misure. Se il presidente del Barcellona Joan Laporta - in occasione della presentazione ai media di Memphis Depay - ha nicchiato trincerandosi dietro frasi di circostanza ("Abbiamo rispetto per i nostri calciatori, anche per quelli che lo scorso anno non sono stati protagonisti. Se ci saranno delle situazioni ve le comunicheremo"), molto più esplicita è stata la presa di posizione del direttore sportivo Mateu Alemany, che ha letteralmente spalancato la porta al calciatore bosniaco.

"Siamo perfettamente a conoscenza della situazione di Miralem e di quella di Umtiti e dell'opionione che nutre Koeman nei loro confronti. Sappiamo anche di quelle che saranno le loro prospettive nella prossima annata e stiamo valutando delle opzioni in uscita per loro". Nelle passate settimane, i quotidiani catalani avevano addirittura paventato l'ipotesi di una rescissione consensuale ed anticipata dei rispettivi contratti, ipotesi che sarebbe stata rispedita al mittente dai due calciatori. Pjanic in particolare non rientra da tempo nei piani di Koeman e ha un ingaggio da 7,5 milioni di euro netti che, nella politica di necessario ridimensionamento dei costi di un Barcellona in aperta crisi economica, rappresenta un enorme problema. Così come la valutazione di mercato "gonfiata" da 80 milioni di euro che un'estate fa ha accompagnato il suo passaggio in Spagna nell'operazione che ha portato alla Juve, con la medesima formula, Arthur.
Pjanic è rimasto fortemente legato all'ambiente bianconero e il ritorno in panchina di un allenatore che ha molto puntato su di lui come Massimiliano Allegri ha risvegliato un amore sopito. Il centrocampista classe '90 considera la Vecchia Signora una primissima scelta e la stessa dirigenza juventina non si preclude la possibilità di riportarlo in Italia, indipendentemente dall'affare Locatelli - considerato più una mezz'ala - col Sassuolo. Prima però servirà liberare una casella, attraverso la cessione di un chiaro esubero come Ramsey o valutando eventuali proposte per McKennie, Rabiot o Bentancur. Ma nel frattempo, Pjanic ha pubblicato sulla propria pagina Instagram un'immagine che lo vede intento a scrutare il proprio smartphone, verosimilmente in attesa di novità, accompagnate da una parola, o forse da un invito: "Calma".

Ufficialmente, il mercato è appena cominciato ma la suggestione legata ad un ritorno del bosniaco in bianconero è tutt'altro che campata per aria e il Barcellona non sembra intenzionato ad opporre resistenza.