1

Paul Pogba, un mese dopo. Scade proprio oggi il primo mese dalla lesione al bicipite femorale della coscia destra che il fuoriclasse francese ha subito il 18 marzo a Dortmund, guaio forse viziato dall'affaticamento sofferto negli allenamenti appena precedenti alla supersfida del Westfalenstadion. E un mese dopo il percorso di recupero di Pogba procede senza intoppi, con il francese che dopo tutta la prima fase di riposo e terapie ha poi proseguito la riabilitazione e dovrebbe aver cominciato già anche a correre. Archiviata la prima fase, può quindi aver inizio la seconda che ha un unico obiettivo dichiarato: essere presente almeno per la semifinale di ritorno di Champions. Infatti, l'assenza di Pogba dal campo era stata quantificata tra i 50 e i 60 giorni: quanto basta per essere presente il 12 o il 13 maggio in un'eventuale ritorno, servirebbe invece un recupero lampo per essere già a disposizione una settimana prima. Da adesso quindi tocca alla Juve: Pogba ha ripreso a correre, lei deve mettergli a disposizione un traguardo dorato da tagliare uscendo indenne da Monaco. 

N.B.