Calciomercato.com

Juve, Pogba è tornato e ora va gestito. Ma ha già deciso: è a Torino per restare

Juve, Pogba è tornato e ora va gestito. Ma ha già deciso: è a Torino per restare

  • Nicola Balice, inviato a Torino
Rimarrà un derby che verrà ricordato a lungo in casa Juve. Tra i motivi ce n'è uno in più, di sicuro non meno importante di una vittoria pesantissima e in rimonta. Il ritorno in campo di Paul Pogba, infatti, rimane la notizia più attesa. Che può cambiare qualcosa, qualcosa di grosso, almeno a livello emotivo: avere Pogba è una cosa, non averlo è un'altra cosa con cui Max Allegri vorrebbe non voler più avere a che fare. Che cosa significhi è stato chiaro già al 29', quando Pogba si è alzato per iniziare con ampio anticipo il riscaldamento: l'Allianz Stadium ha esultato come se la Juve avesse segnato. E poi quando il Polpo è finalmente entrato in campo, l'inerzia della partita è cambiata: il sostegno dagli spalti si è riacceso, un riferimento in più per i compagni che già lo cercavano, una preoccupazione in più per gli avversari. Insomma, Pogba è tornato, per lui inizia la stagione, per la Juve una nuova stagione.

I NUMERI – C'è un numero che non c'è più, finalmente: zero. Erano i minuti disputati in stagione da Pogba, ora sono 22 (più recupero). E ci sono dei numeri che ora fanno parte della storia, di una brutta storia, quella che parlava di Pogba lontano dal terreno di gioco. L'ingresso in campo nel derby pone fine quindi a tutta una serie di strisce arrivando 315 giorni dopo l'ultima partita ufficiale (19 aprile 2022, Liverpool-Manchester United), 232 giorni dopo il ritorno ufficiale alla Juve (11 luglio 2022), 219 giorni dopo l'infortunio (24 luglio 2022), 176 giorni dopo l'intervento chirurgico arrivato al termine del fallimentare percorso di terapia conservativa (5 settembre 2022). 

E ORA – E ora? Ora Pogba andrà gestito, nessuno deve illudersi a riguardo, il percorso di Federico Cheisa è già emblematico. Una versione simile a quella del vero Pogba si potrà ammirare nella migliore delle ipotesi la prossima stagione. Che vedrà in ogni caso il centrocampista francese con la maglia della Juve, con o senza Champions. Tra tanti dubbi, lui ha già deciso. Salvo novità clamorose o altri gravi imprevisti, Pogba vorrà ridare alla Juve quanto non è riuscito a darle, anzi forse le ha tolto, negli scorsi mesi. Intanto è ritornato. Finalmente.

Altre notizie